Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una brasiliana, incinta di nove mesi, è stata raggiunta alla pancia da una pallottola vagante che ha colpito anche il feto, ferendolo gravemente. Immagine simbolica d'archivio.

KEYSTONE/AP/SILVIA IZQUIERDO

(sda-ats)

Una brasiliana, incinta di nove mesi, è stata raggiunta alla pancia da una pallottola vagante che ha colpito anche il feto, ferendolo gravemente.

Il piccolo Artur, fatto nascere con un cesareo d'urgenza, è rimasto paraplegico, hanno subito constatato i medici. E ora lotta per sopravvivere: ha un coagulo di sangue nel cervello ed è a rischio di emorragia.

La tragedia è avvenuta a Duque de Caxias, nella regione metropolitana di Rio de Janeiro. Claudineia dos Santos Melo si è trovata nel mezzo di una sparatoria fra polizia e trafficanti mentre stava andando al supermercato nella 'favela' Lixao. Un proiettile le ha trapassato il bacino ed è finita contro la colonna vertebrale del bambino dopo avergli perforato i polmoni.

Oggi il commissario Raissa Celles ha dichiarato di avere indizi che il colpo sia partito dalle armi dei narcos.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS