Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SAN PAOLO - La candidata di Lula alla presidenza del Brasile, Dilma Rousseff, è a tre soli punti percentuali da una vittoria sul rivale Josè Serra già al primo turno delle elezioni del 3 ottobre prossimo, senza bisogno di ricorrere al voto di ballottaggio del 31 ottobre. È il risultato di un sondaggio Datafolha divulgato oggi a San Paolo.
Secondo l'inchiesta sulle intenzioni di voto, la Rousseff, del Partido dos Trabalhadores (Pt) di sinistra, ha il 41% contro il 33% del socialdemocratico oriundo calabrese Serra. Ma, al netto di voti bianchi e nulli, la pupilla di Lula avrà il 47%, a tre punti dalla vittoria al primo turno.
"Dobbiamo mantenere la calma e continuare a lavorare", ha detto Rousseff a commento del sondaggio. Il suo "padrino", il presidente Luiz Inacio Lula da Silva che al termine del suo secondo mandato non può ripresentarsi alle presidenziali, ha l'80% della popolarità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS