Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il musicista britannico Roger Waters, tra i fondatori della band Pink Floyd, ha definito "neofascista" il candidato alle presidenziali brasiliane Jair Bolsonaro. Immagine d'archivio.

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Il musicista britannico Roger Waters, tra i fondatori della band Pink Floyd, ha definito "neofascista" il candidato alle presidenziali brasiliane Jair Bolsonaro durante un concerto realizzato a San Paolo del Brasile, scatenando le polemiche.

Durante lo spettacolo realizzato allo stadio Allianz Parque, è stata proiettata una lista di leader politici di diversi Paesi, sotto al titolo "Neo-fascism is on the rise" (il neofascismo è in aumento). La lista comprendeva il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, della Russia, Vladimir Putin, la leader di estrema destra francese Marine Le Pen, il primo ministro dell'Ungheria, Viktor Orbán e il candidato brasiliano Bolsonaro, tra gli altri.

Lo schermo mostrava inoltre i colori della bandiera lgbt (acronimo utilizzato come termine collettivo per riferirsi a persone Lesbiche, gay, bisessuali e transgender) e l'hashtag #EleNo, creato per una campagna social contro il candidato brasiliano. Tra gli spettatori c'è stato chi ha apprezzato il giudizio negativo contro Bolsonaro, e chi invece ha criticato il gesto di Waters.

In una conferenza stampa dello scorso anno, prima che iniziasse il tour, Waters aveva dichiarato che i suoi spettacoli avrebbero avvertito la gente dei governi autoritari al potere. "Ecco perché le persone vogliono uscire e ubriacarsi, perché vogliono dimenticarsene", aveva detto all'epoca.

Lo spettacolo è stato dominato dai classici dei Pink Floyd, ma ha incluso anche le produzioni della carriera solista del musicista, più lontane dalla psichedelica prodotta dalla storica band. Il tono più politico arriva anche dal suo album solista più recente, "Is This The Life We Really Want?" che parla di una visione pessimistica del mondo.

Waters si esibirà di nuovo all'Allianz Parque oggi, nel suo più grande tour in Brasile dal 2002. Dopo San Paolo, il musicista suonerà a Brasilia (13 ottobre), Salvador (17), Belo Horizonte (21), Rio (24), Curitiba (27) e Porto Alegre (30).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS