Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo 9 giorni di fiamme ininterrotte, i vigili del fuoco sono finalmente riusciti a spegnere l'incendio di vaste proporzioni scoppiato in alcune cisterne di materiale combustibile a Santos, sul litorale di San Paolo, dove sorge il porto più grande del Brasile.

L'annuncio è stato dato in serata dal comandante dei pompieri dello Stato di San Paolo, Marco Aurelio Alves Pinto, secondo cui l'area è ormai sicura e l'allarme è cessato.

Ci sono volute 192 ore per domare completamente il rogo, accesosi giovedì mattina in un deposito dell'azienda Ultracargo per cause ancora sconosciute. Sei maxi-serbatoi, ciascuno con capacità di 6 milioni di litri di liquido, sono andati distrutti. Per raffreddarli sono stati necessari oltre 8 miliardi di litri di acqua raccolta dal mare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS