Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un incendio di vaste proporzioni ha distrutto il 45% di un'area naturale protetta nello Stato brasiliano del Maranhao (nordest).

Il fuoco, infuriato da circa un mese, ha incenerito 200'000 ettari di foresta e raggiunto il territorio indigeno di Arariboia, nel municipio di Arame, minacciando alcune tribù ancora isolate dal resto del mondo.

Secondo l'Istituto brasiliano dell'ambiente (Ibama), il rogo potrebbe essere stato appiccato dai "madeireiros" (boscaioli) illegali che agiscono nella regione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS