Navigation

Brevetto su capsule Nespresso confermato da Ufficio europeo

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 aprile 2012 - 18:53
(Keystone-ATS)

L'Ufficio europeo dei brevetti ha confermato la validità di uno dei brevetti che proteggono le capsule di caffè Nespresso, al centro di una battaglia giuridica tra la filiale di Nestlé e i suoi concorrenti.

"Il brevetto è stato confermato in una forma ristretta, ma le limitazioni non riguardano alcun aspetto fondamentale del dispositivo", ha dichiarato all'agenzia di stampa francese Afp Rainer Osterwalder, uno dei portavoce dell'Ufficio, precisando che l'esclusiva protegge le "dosi" in 28 paesi europei.

La decisione è stata presa da tre esperti dell'Ufficio incaricati di esaminare una richiesta dei gruppi statunitense Sara Lee, francese Casino, belga Beyers Coffee e svizzero Ethical Coffee Company (ECC), che contestavano la validità della protezione concessa nel 2010. Sara Lee ha già inoltrato un ricorso, che sarà esaminato da una camera dell'Ufficio con sede a Monaco (D).

In Svizzera la battaglia giuridica sul mercato lucrativo delle capsule di caffè riguarda anche Denner.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?