Brexit: Johnson, mi candiderò a succedere alla May

L'ex ministro degli esteri Boris Johnson KEYSTONE/EPA/WILL OLIVER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 maggio 2019 - 17:10
(Keystone-ATS)

Boris Johnson ha confermato oggi l'intenzione di correre per la leadership Tory (e quindi per la guida del governo britannico) non appena Theresa May si dimetterà.

"Naturalmente concorrerò", ha detto l'ex ministro degli Esteri, dimessosi a suo tempo in polemica contro la linea della premier attuale, rispondendo a una domanda al riguardo durante un evento pubblico a Manchester. Johnson ha peraltro riconosciuto che al momento la poltrona "non è vacante".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo