Navigation

Brexit: Juncker, in proposta Gb 'punti problematici'

Brexit: Juncker, nella proposta della Gran Bretagna ancora alcuni 'punti problematici' (foto simbolica) KEYSTONE/EPA/JULIEN WARNAND sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 ottobre 2019 - 18:31
(Keystone-ATS)

Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha osservato che nella proposta del premier britannico Boris Johnson "ci sono ancora alcuni punti problematici che necessiteranno di ulteriori lavori nei prossimi giorni".

"In particolare per quanto riguarda il backstop", è stato sottolineato.

Così la Commissione europea dopo la telefonata fra i due. Juncker ha però "accolto con favore la determinazione di Johnson a portare avanti i colloqui in vista del Consiglio europeo di ottobre e a compiere progressi verso un accordo".

Juncker, ha "riconosciuto i progressi positivi, in particolare per quanto riguarda il pieno allineamento regolamentare per tutte le merci e sul controllo delle merci che entrano nell'Irlanda del Nord dalla Gran Bretagna".

Nella nota si precisa che "il delicato equilibrio raggiunto dall'accordo del Venerdì Santo deve essere preservato", mentre "un'altra preoccupazione che deve essere affrontata sono le norme doganali sostanziali".

Il lussemburghese ha poi sottolineato la necessità di "avere una soluzione giuridicamente operativa che soddisfi tutti gli obiettivi del backstop" come "prevenire un confine fisico" fra Irlanda del Nord e Repubblica d'Irlanda, "preservare la cooperazione nord-sud e l'economia di tutte le isole e proteggere il mercato unico dell'Ue e il posto dell'Irlanda al suo interno".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.