Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Theresa May e Jean-Claude Juncker.

KEYSTONE/AP/VIRGINIA MAYO

(sda-ats)

C'è l'accordo sulla Brexit. Lo ha annunciato stamane il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, dopo l'incontro con la premier britannica Theresa May a Bruxelles.

"È stato un negoziato difficile, ma ora abbiamo una prima svolta, sono soddisfatto dell'accordo equo che abbiamo raggiunto con la Gran Bretagna", ha dichiarato Juncker.

"Abbiamo lavorato duro" per arrivare a un accordo sulla Brexit, "non è stato facile per entrambe le parti", ma ora ci siamo. Così si è espressa la premier britannica Theresa May dopo l'incontro con Juncker.

E' giunto ora il momento di "guardare al futuro in cui la Gran Bretagna è un amico e un alleato", con un "periodo di transizione", ma "faremo un passo dopo l'altro", ha poi aggiunto il presidente della Commissione, sottolineando che "ora ci stiamo tutti muovendo verso la seconda fase" e questo "sulla base di una fiducia rinnovata".

La Commissione Ue raccomandaerà quindi al Consiglio europeo a 27 di dichiarare che è stato fatto un "progresso sufficiente" sui diritti dei cittadini, il "conto" del divorzio e la questione irlandese nella prima fase dei negoziati dell'articolo 50 sulla Brexit. Ora spetterà al vertice a 27 del 15 dicembre decidere se così è, per dare il via libera alla seconda fase dei negoziati sulle relazioni future dell'Ue con la Gran Bretagna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS