Navigation

Brexit: von der Leyen prevede negoziati duri

Per Ursula von der Leyen i negoziati sulla Brexit si prevedono duri KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 gennaio 2020 - 13:41
(Keystone-ATS)

Ursula von der Leyen prevede "negoziati duri" fra Ue e Regno Unito sulle relazioni del dopo Brexit, ma è convinta che un'intesa sia possibile, con legami destinati a restare "indistruttibili".

"Senza un'estensione del periodo di transizione oltre il 2020", nota la presidente della Commissione a Londra prima di vedere Boris Johnson, "non ci si può aspettare un accordo su ogni singolo aspetto della nuova partnership. Dovremo avere delle priorità, ma siamo pronti a disegnarne una senza precedenti con zero dazi, zero quote e zero dumping".

Secondo Ursula von der Leyen, invitata a tenere un discorso sul futuro dell'"amicizia" fra Ue e Gran Bretagna alla London School of Economics prima del vertice con Johnson a Downing Street, Londra può ancora "scegliere la collaborazione invece dell'isolamento".

"So che gli ultimi anni sono stati difficili e divisivi", ha affermato fra l'altro la presidente della Commissione Europea, ma "spero che ora si possa voltare pagina insieme attraverso un atteggiamento costruttivo e ambizioso negli imminenti negoziati" sulle relazioni future. "Davanti a noi vi sono colloqui duri e ciascuna parte dovrà dare il meglio di sé", ha avvertito, mostrandosi tuttavia ragionevolmente ottimista sul loro esito e assicurando che "il Regno Unito avrà sempre nell'Unione Europea un amico fidato e un partner".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.