Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono stati tutti e tre arrestati gli uomini sospettati di aver rapinato una donna di 93 anni e la sua badante, lo scorso 10 settembre a Campascio, frazione di Brusio (GR). Uno di essi, il 26enne fermato il giorno dopo i fatti, sarebbe il convivente della badante, ha annunciato la polizia grigionese.

Il 26enne ha già confessato i fatti. La posizione della badante è ora al vaglio degli inquirenti, precisa la polizia. Gli altri due, italiani di 22 e 25 anni, sono stati arrestati ieri sera dalla polizia italiana. Tutti e tre si trovano in detenzione in Italia.

Il 10 settembre tre uomini sono entrati nell'abitazione dell'anziana, immobilizzando la badante e legandola ad una sedia. L'anziana proprietaria, che al momento della rapina si trovava in cucina, non è stata vista dai rapinatori. I delinquenti, dopo aver sottratto contanti per diverse centinaia di franchi e gioielli, si erano allontanati facendo perdere le loro tracce.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS