Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stata innalzata al massimo l'allerta terrorismo a Bruxelles. Sono state chiuse tutte le stazioni della metropolitana, il più grande cinema di Bruxelles, le due maggiori sale da concerti, i due più grandi magazzini e diversi centri sportivi.

Sono anche state annullate le partite di calcio delle serie minori, ma non la prima e seconda divisione.

"C'è il rischio di attentati simili a Parigi, gli obiettivi potenziali sono centri commerciali, trasporti comuni, grandi eventi, che saranno annullati per consentire di risparmiare forze dell'ordine", ha detto il premier Charles Michel in conferenza stampa. "Non faremo commenti sull'inchiesta per motivi di sicurezza, il centro anti-crisi rivedrà il livello d'allarme domani a mezzogiorno, nel frattempo raccomandiamo a tutti i cittadini di rispettare le consegne di sicurezza e tenersi informarsi sui canali ufficiali". Il governo ha istituito anche una linea speciale per le emergenze che risponde al numero 1771.

In un comunicato, il Centro nazionale di crisi belga (Ocam) parla di "minaccia grave e imminente, cosa che richiede specifiche misure di sicurezza e raccomandazioni dettagliate alla popolazione".

"In seguito alle ultime valutazioni il centro ha alzato l'allarme terrorismo a livello 4, a significare una minaccia molto grave, per la regione di Bruxelles", spiega la nota diffusa dal Ministero degli Interni belga.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS