Navigation

BS: "truffa falso nipote", pensionato perde 71'000 franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 maggio 2012 - 15:26
(Keystone-ATS)

La "truffa del falso nipote" ha fatto una nuova vittima. A Basilea un pensionato è stato alleggerito di 71'000 franchi. Qualcuno al telefono si è spacciato per un ex collega di lavoro che aveva urgentemente bisogno di un prestito, ha precisato oggi il ministero pubblico basilese.

L'anziano ha quindi prelevato l'importo richiesto anche se l'impiegata allo sportello lo ha avvisato che avrebbe potuto trattarsi di una truffa, si legge nella nota. L'imbroglione si è quindi fatto vivo per informare che non poteva andare a ritirare la somma, ma che sarebbe passata la segretaria del suo avvocato. La donna si è fatta viva poco dopo a casa del pensionato e ha ritirato l'importo.

Adesso la polizia ricerca la donna e raccomanda ancora una volta di diffidare di sconosciuti che al telefono affermano di essere parenti o conoscenti e di non dare loro denaro o oggetti di valore, ma di rivolgersi alla polizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?