Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sarà internato a vita lo stupratore multirecidivo di 56 anni che ha aggredito tre donne a Basilea fra il novembre 2011 e il novembre 2012. L'uomo, originario dell'Oberland bernese, era già stato condannato all'internamento per reati sessuali nel 1999 ma aveva beneficiato di un alleggerimento delle condizioni di detenzione.

Il Tribunale penale di Basilea Città ha accolto le richieste dell'accusa e condannato l'uomo a 4 anni e mezzo di prigione più l'internamento a vita.

L'imputato nel 1999 era stato condannato a Lucerna per violenze sessuali su 21 donne commesse tra il 1983 e il 1992. La pena, inizialmente di sette anni di prigione, era poi stata commutata in internamento a durata indeterminata. Nel 2008 i giudici hanno autorizzato un alleggerimento delle condizioni di detenzione.

L'uomo ha così potuto lasciare la struttura dove era rinchiuso ed è stato autorizzato a vivere a Basilea. Doveva però indossare un braccialetto elettronico, seguire il programma di assistenza riabilitativa e frequentare uno psicoterapeuta..

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS