Navigation

BS: rubò 8 milioni di franchi diamanti a Baselworld, identificato

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2012 - 16:11
(Keystone-ATS)

È stato identificato l'ideatore dello spettacolare furto compiuto a fine marzo 2011 al salone dell'orologeria e della gioielleria "Baselworld" di Basilea: si tratta di un croato 54enne ricercato a livello internazionale. A mettere a segno il colpo - quattro diamanti dal valore complessivo di circa 8 milioni - è stata una banda di professionisti composta di almeno otto persone, ha indicato oggi il Ministero pubblico di Basilea Città. Finora non è stato ancora arrestato nessuno.

I diamanti non sono mai stati ritrovati. Gli inquirenti, con l'aiuto delle polizie di altri paesi, hanno scoperto che a compiere il colpo è stata una banda di malviventi proveniente dall'Europa dell'est specializzata nel furto in tutto il mondo di gioielli, diamanti e antichità di gran valore. Finora è stata identificata solo la mente del gruppo, il 54enne croato. Nei sui confronti è stato spiccato un mandato di arresto internazionale.

Il furto era avvenuto verso le 11.00 del 30 marzo 2011: i ladri avevano distratto i dipendenti di un commerciante di diamanti e si erano impossessati della refurtiva prendendola da una vetrina. Erano poi riusciti a lasciare l'edificio prima che scattasse l'allarme e che gli accessi venissero bloccati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?