Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le guardie di confine svizzere hanno sequestrato 215 chili di khat nella notte tra giovedì e venerdì al valico di frontiera con la Germania di Basilea-Hiltalingerstrasse. Le foglie dall'effetto stimolante ed euforizzante sono state trovate nell'auto di un 28enne somalo domiciliato nella Svizzera occidentale.

L'uomo voleva contrabbandare la droga, trovata nel portabagagli in una dozzina di scatole di cartone, dalla Germania alla Svizzera. Le foglie di khat e il contrabbandiere sono stati consegnati alla polizia cantonale di Basilea città, hanno dichiarato oggi in un comunicato le guardie di confine svizzere.

L'anno scorso nella regione di confine di Basilea sono stati sequestrati complessivamente 459 chili di khat. Nella Svizzera nord occidentale il contrabbando avviene sia dalla Germania che dalla Francia. Il khat (o qat) è un arbusto diffuso in Africa orientale e in alcuni paesi arabi le cui foglie vengono masticate per trarne gli effetti psicotropi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS