Navigation

BSI, Stefano Coduri dal 2012 nuovo CEO

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2011 - 09:37
(Keystone-ATS)

Modifiche ai vertici della BSI: il consiglio di amministrazione (Cda) ha nominato Stefano Coduri alla presidenza della direzione. Entrerà in carica a inizio gennaio 2012, in sostituzione di Alfredo Gysi. L'attuale Ceo, che lascerà la responsabilità operativa per il raggiungimento dell'età pensionabile, è stato designato quale nuovo membro del Cda, si legge in una nota odierna della banca ticinese controllata dal gruppo Generali.

Dal mese di aprile Gysi, che guida il gruppo bancario dal 1994, assumerà la carica di presidente dell'organo di sorveglianza. In tale data giungerà a scadenza il mandato dell'attuale presidente Giorgio Ghiringhelli. Entrato in BSI nel 1963, Giorgio Ghiringhelli lascerà, per suo desiderio, l'incarico dopo 18 anni nel Cda, di cui otto trascorsi alla presidenza, si legge nella nota.

Stefano Coduri è entrato nella BSI nel 1989 e ha compiuto tutta la sua carriera in seno alla banca sino alla nomina nella direzione generale nel 2004. Ha condotto con successo i più importanti progetti di trasformazione che hanno toccato la banca negli ultimi anni, tra i quali il processo di integrazione di Banca Unione di Credito (BUC), rilevata nel 2006, e di Banca del Gottardo, acquisita nel 2007, e l'implementazione per l'intero Gruppo BSI della nuova piattaforma informatica, rileva la banca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?