Navigation

Bulgaria: almeno 5 morti per neve e gelo

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2012 - 18:13
(Keystone-ATS)

Dopo le bufere di neve della settimana scorsa, un freddo artico si è abbattuto oggi sulla Bulgaria facendo precipitare il termometro a 24 gradi sottozero e portando a cinque le vittime del maltempo negli ultimi giorni. E le previsioni per i prossimi giorni annunciano temperature ancor più basse.

Stamane nella città di Cirpan, nel sud del Paese, è stato registrato un freddo record di meno 24 gradi. Nelle altre regioni del Paese balcanico il termometro oscilla intorno ai 15 gradi sotto lo zero. Anche se non c'è una statistica ufficiale, i media segnalano cinque vittime negli ultimi tre giorni, tutte persone anziane, morte assiderate cercando di raggiungere le proprie case tra i cumuli di neve.

Al gelo si aggiunge un'epidemia di influenza che ha fatto chiudere oggi oltre 170 scuole in tutto il Paese. Domani saranno chiuse altre 200 scuole. Si registra un'impennata di circa il 20% del consumo di energia elettrica che stamattina è arrivata a 6600 MegaWatt all'ora. A causa del forte vento, è chiuso il porto di Varna sul Mar Nero, mentre l'aeroporto di Sofia funziona normalmente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?