Navigation

Bulgaria: bus israeliano, Netanyahu accusa Hezbollah-Iran

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 luglio 2012 - 17:18
(Keystone-ATS)

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, in un intervento pubblico, ha accusato gli Hezbollah di aver compiuto l'attacco a Burgas in Bulgaria e li ha definiti "longa manus dell'Iran". Lo riferisce il sito Ynet.

Il premier ha aggiunto di ritenere che tutte le nazioni, e non solo Israele, dovrebbero affermare chiaramente che l'Iran è l'esportatore numero uno di terrorismo al mondo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?