Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, in un intervento pubblico, ha accusato gli Hezbollah di aver compiuto l'attacco a Burgas in Bulgaria e li ha definiti "longa manus dell'Iran". Lo riferisce il sito Ynet.

Il premier ha aggiunto di ritenere che tutte le nazioni, e non solo Israele, dovrebbero affermare chiaramente che l'Iran è l'esportatore numero uno di terrorismo al mondo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS