Navigation

Bundesbank: no aiuti indiretti a paesi deboli con Fmi

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 dicembre 2011 - 13:41
(Keystone-ATS)

La Bundesbank è pronta ad aumentare la linea di credito aperta con il Fmi, ma è contraria alla via del finanziamento indiretto dei paesi deboli dell'eurozona. Lo ha detto ieri sera a Francoforte il presidente di Bundesbank Jens Weidmann in un incontro del Club internazionale dei giornalisti economici, secondo l'agenzia di stampa tedesca Dpa.

La banca federale tedesca pone delle condizioni che possano cancellare il sospetto di un finanziamento indiretto - vietato - agli Stati, ha spiegato il presidente Weidmann.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo