Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Didier Burkhalter sarà da sabato prossimo in Giappone, per partecipare alla terza Conferenza mondiale dell'ONU sulla riduzione dei rischi di catastrofe in programma sino al 18 marzo a Sendai. Il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) guiderà la delegazione elvetica che comprende anche rappresentanti dell'Aiuto umanitario della Confederazione, nonché degli uffici federali dell'ambiente (UFAM) e della protezione della popolazione (UFPP).

In seguito il responsabile della diplomazia elvetica si recherà in Indonesia e nello Sri Lanka per condurre colloqui politici, informa oggi in una nota il DFAE.

La crescita demografica, i cambiamenti climatici e altre tendenze globali moltiplicano la frequenza e gli effetti delle catastrofi e delle emergenze. Di conseguenza, assumono sempre maggiore importanza le attività di prevenzione e di preparazione (la cosiddetta "Disaster Risk Reduction") al fine di ridurre la portata delle calamità e renderne più efficiente la gestione.

Alla Conferenza di Sendai, città giapponese situata in una regione già direttamente colpita da una devastante catastrofe naturale nel 2011, parteciperanno rappresentanti di Stati e organizzazioni non governative, nonché della comunità scientifica e del settore privato. Scopo della Conferenza è l'adozione di un nuovo quadro d'azione che tracci il piano degli obiettivi strategici e dei settori prioritari per la riduzione di rischi di catastrofe nei prossimi anni, precisa il DFAE.

La Svizzera dispone di competenze elevate e di un'esperienza pluriennale nella gestione delle calamità. A livello della Confederazione, le analisi dei rischi, le misure e il coordinamento di tutti gli attori coinvolti nella prevenzione e nella gestione delle catastrofi che si verificano in territorio elvetico sono di competenza dell'UFAM e dell'UFPP. Per i disastri che avvengono all'estero è competente la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC). Quest'ultima si occupa soprattutto dei gruppi di popolazione più poveri, che spesso sono quelli maggiormente colpiti dalle catastrofi.

Da Sendai, il 15 marzo Didier Burkhalter proseguirà il suo viaggio alla volta della capitale indonesiana Giacarta, dove incontrerà tra gli altri il ministro degli esteri Retno Marsudi. Il 17 marzo sarà invece a Colombo, la capitale dello Sri Lanka, dove avrà colloqui politici con varie personalità, tra cui il presidente Maithripala Sirisena.

Il consigliere federale visiterà inoltre un villaggio nel Nord del Paese, a Jaffna, che la DSC ha sostenuto nell'ambito del programma umanitario di ricostruzione dopo lo tsunami del 2004 e dopo la fine del conflitto armato, conclude il DFAE.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS