Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 200 studenti hanno cercato rifugio nell'ambasciata Usa a Bujumbura, capitale del Burundi, dopo che la polizia ha minacciato di sgomberare il sit-in di protesta installato davanti alla sede diplomatica da aprile.

Gli studenti si sono arrampicati sui cancelli dell'ambasciata e sono entrati nel compound mentre i marine Usa monitoravano la situazione dal tetto. I ragazzi hanno quindi inscenato una piccola manifestazioni con le mani alzate.

Il Burundi è scosso da proteste dopo che il presidente, Pierre Nkurunziza, ha deciso di candidarsi per un terzo mandato alle prossime elezioni di metà luglio.

I disordini hanno finora causato 70 morti e costretto 100mila persone a fuggire dal paese. Gli studenti si sono accampati davanti alla sede diplomatica americana dopo che le autorità hanno decretato la chiusura dei campus universitari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS