Navigation

Cézanne ritrovato a Belgrado consegnato a Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 aprile 2012 - 19:32
(Keystone-ATS)

Il quadro di Paul Cézanne "Il ragazzo con il panciotto rosso", rubato al Museo della Collezione Bührle di Zurigo nel 2008 e ritrovato a Belgrado nei giorni scorsi, è stato restituito alle autorità svizzere. "La tela è ora nelle mani delle autorità elvetiche", ha detto il ministro dell'interno serbo Ivica Dacic, citato dalla Tanjug.

Il ministro ha precisato che un aereo speciale con a bordo il quadro di Cézanne e specialisti svizzeri è partito nel pomeriggio dall'aeroporto di Belgrado alla volta di Zurigo.

La tela, valutata circa 100 milioni di euro, era stata rubata il 10 febbraio 2008 dal Museo zurighese, insieme ad altri tre preziosi quadri di Claude Monet, Vincent van Gogh e Edgar Degas. Tali opere erano state successivamente anch'esse ritrovate. La polizia serba, nell'operazione che ha portato al recupero del Cézanne, ha arrestato quattro persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?