Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Fifa, lo svizzero Sepp Blatter, apre alla moviola in campo "per dare una mano all'arbitro", con un massimo di due richieste per tempo, e solo a pallone fermo. Lo ha detto lo stesso Blatter in una intervista al sito della Fifa.

"Dovremmo dare un nuovo aiuto agli arbitri, introdurre un po' più di giustizia nel gioco, fornendo agli allenatori il cosiddetto 'challenge call', due volte per tempo, quando la palla è ferma", ha detto Blatter. Per decidere "se c'è o no un rigore", se il giocatore si trova "dentro o fuori l'area", se c'è "fallo o no". La regola non si applicherebbe invece al fuorigioco, trattandosi di una fase dinamica.

Il presidente della Fifa, che ha avviato la riflessione sulla moviola dopo un gol annullato ingiustamente all'inglese Frank Lampard nella scorsa edizione dei mondiali, auspica che l'allenatore possa contestare una decisione dell'arbitro, insieme al quale ci sarebbe poi la verifica alla moviola, ma senza il controllo della Fifa.

SDA-ATS