Le partite di calcio valide per i preliminari di Champions ed Europa league, in cui sono impegnate le squadre israeliane, non si potranno disputare in Israele, a causa della "situazione attuale" in Medio Oriente. Lo ha stabilito l'Uefa, l'Unione delle associazioni calcistiche europee.

"Il Comitato d'emergenza dell'Uefa ha deciso che, a causa della situazione attuale in Israele, per questioni di sicurezza, le partite in programma sui campi d'Israele non potranno essere disputate fino a nuova comunicazione", ha annunciato l'organo di governo del calcio europeo.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.