Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Previsioni ancora negative da parte degli analisti per l'andamento dell'euro nel 2015. Secondo gli operatori la discesa della moneta unica proseguirà per tutto l'anno, con attese ribassiste che si spingono fino a 1,10 dollari al prossimo dicembre previsti da Bank of New York Mellon: sarebbe il livello più basso dal 2003. Per Bnp la discesa si fermerà a 1,15 dollari, Rabobank vede l'euro a 1,20 dollari a fine anno, mentre Société Générale si spinge fino a 1,14 dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS