Navigation

Canada: addio banconote di carta, arriva la plastica

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2011 - 17:09
(Keystone-ATS)

Sono identici per aspetto alla "vecchia" banconota da 100 dollari canadesi, ma i nuovi pezzi da cento emessi dalla Bank of Canada sono in plastica. È incominciato lunedì nel Paese l'addio alla carta, e seguiranno, a marzo, i biglietti da 50 dollari, mentre per quelli da 20, 10 e 5 bisogna attendere il 2013.

Le monete realizzate in polimero non sono una novità; l'Australia le ha adottate già nel 1988, ma per la prima volta sono dotate di uno speciale ologramma in metallo contro la contraffazione.

La lotta alle banconote false è infatti una delle ragioni all'origine della svolta. "In alcune regioni, nel 2002, almeno un commerciante su dieci esponeva un cartello con scritto che non accettava la banconota da 100 - afferma la banca centrale in una nota - nonostante il 99% dei negozi ormai accetta i pezzi da 100, resta diffusa la percezione che siano difficili da spendere".

La moneta in plastica, inoltre, è resistente ai liquidi, alle macchie e agli strappi e potrebbe portare a risparmi di circa 200 milioni di dollari canadesi (145 milioni di euro) perché dura circa 2,5 volte più di quella cartacea.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?