Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È caccia all'uomo in Canada dove un uomo, nella zona di New Brunswick, in Quebec, vicino al confine nordest degli Stati Uniti, ha aperto il fuoco contro gli agenti della polizia uccidendone tre e ferendone altri due. In una foto diffusa il killer appare vestito con una tuta mimetica, i capelli lunghi raccolti in una fascia e armato fino ai denti, con almeno due fucili d'assalto. La popolazione è stata invitata a chiudersi nelle abitazioni e a non uscire fino a contrordine.

L'uomo in fuga, vestito alla Rambo, è stato identificato dalla polizia nel 24enne Justine Bourque. Viene definito dalle forze dell'ordine "armato e pericoloso".

Secondo le prime ricostruzioni avrebbe colpito, ferendole, anche altre due persone, oltre ai cinque poliziotti delle Giubbe Rosse della Royal Canadian Mounted Police che - sembra - cercavano di fermarlo, di cui tre deceduti e due trasportati in ospedale non in pericolo di vita.

In azione ci sono mezzi ed elicotteri delle forze dell'ordine, e tutte le arterie stradali della zona sono state bloccate, anche se l'uomo, fuggito pare a piedi, non dovrebbe essersi allontanato di molto e le ricerche sono al momento concentrate su due strade. L'area interessata è quella di Moncton, una cittadina di 100 mila persone a circa 300 chilometri da Halifax.

Per le Giubbe Rosse canadesi si tratta di una delle tragedie più gravi della loro storia. La peggiore nel 2005, quando nella provincia francese di Alberta un uomo armato all'interno di un'azienda agricola ne uccise cinque: non accadeva da 100 anni.

SDA-ATS