Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due detenuti sono evasi ieri in elicottero da una prigione del Quebec, in Canada; uno dei due è stato arrestato insieme ad altri due complici poche ore dopo, mentre sarebbe vicino l'arresto del secondo.

L'evasione, la prima del genere nella provincia canadese, era stata ben pianificata. I media locali hanno ricostruito uno scenario secondo il quale i due complici armati hanno preso in ostaggio il pilota dell'elicottero per obbligarlo a sorvolare la prigione di Saint-Jerome, circa 50 km a nord di Montreal, e hanno lanciato una scala di corda ai due detenuti che erano sul tetto del penitenziario.

L'elicottero è stato ritrovato poco dopo nella regione montuosa di Mont-Tremblant, sui Monti laurenziani, da dove era partito. Il pilota, che non è stato ferito ma era in stato di shock, è stato ricoverato in ospedale, mentre la polizia ha continuato a dare la caccia ai fuggitivi, che erano invece scesi dal velivolo non lontano da Saint-Jerome per continuare la fuga in macchina.

La polizia ha già arrestato Benjamin Hudon-Barbeau, 36 anni, vicino ai motociclisti Hell's Angels, insieme ai due complici ed è sulle tracce di Danny Provencal, 33 anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS