Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a cinque morti il bilancio delle vittime accertate del violento incendio sprigionato dall'esplosione di vagoni-cisterna pieni di petrolio di un treno merci deragliato ieri nel centro della cittadina canadese di Lac-Megantic. Lo hanno reso noto fonti di polizia, aggiungendo che al momento risultano ancora 40 dispersi.

Al momento del deragliamento (l'1:20 di notte) i locali e le strade del centro della cittadina lacustre erano affollati dalla "movida" notturna. Almeno 2.000 persone sono state evacuate ieri mattina dalle loro case di Lac-Megantic, che conta circa 6.000 anime, vicino al confine con gli Usa.

Resta da capire perché almeno quattro cisterne contenenti 120.000 litri di greggio del convoglio di 72 vagoni, fermo e senza conduttore, si siano sganciati, abbiano preso velocità e siano deragliati. Testimoni dicono che i vagoni andavano veloci in una corsa impazzita.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS