Navigation

Canada: leader conservatori lascia, 'prima la mia famiglia'

Andrew Scheer, leader dei conservatori in Canada, ha annunciato le sue dimissioni KEYSTONE/AP The Canadian Press/ADRIAN WYLD sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2019 - 21:49
(Keystone-ATS)

Andrew Scheer, leader dei conservatori in Canada, ha annunciato le sue dimissioni, dopo le forti pressioni interne del suo partito in seguito alla sconfitta nelle elezioni politiche di ottobre, vinte dai liberali del premier Justin Trudeau.

Scheer, che aveva conquistato la leadership nel 2017, ha spiegato la sua scelta con motivazioni personali: "Per tracciare la rotta da seguire, questo partito ha bisogno di qualcuno che possa dare il 100% in questi sforzi. E dopo alcune conversazioni con i miei figli, mia moglie e i miei cari, ho pensato che è tempo di mettere la mia famiglia davanti a tutto", ha detto Scheer, padre di cinque figli.

Le sue dimissioni arrivano però sulle sfondo delle rivelazioni che il partito conservatore lo aveva aiutato a coprire i costi della scuola privata dei figli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.