Navigation

Canada: malati aids delinquenti se fanno sesso non protetto

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2011 - 21:50
(Keystone-ATS)

In Canada avere rapporti sessuali non protetti se si è malati di Aids significa essere "delinquenti pericolosi". Lo ha stabilito oggi un tribunale di Hamilton, in Ontario, che ha così definito Johnson Aziga, la prima persona in Canada accusata e condannata per omicidio di primo grado per diffusione di Aids.

L'uomo era stato diagnosticato con Hiv nel 1996 e da allora ha avuto rapporti sessuali non protetti con 11 donne senza comunicare loro di essere sieropositivo. Sette di queste donne sono state diagnosticate come sieropositive e due sono poi morte per complicanze dovute alla malattia.

Secondo il suo avvocato, l'uomo sarebbe cambiato durante gli otto anni già scontati di prigionia e ha imparato molto sull'Aids, tanto che si farà un tatuaggio sulla mano per informare le donne di essere sieropositivo. Aziga, nato in Uganda e oggi 54enne, ha dichiarato alla fine del processo di aver compilato un modulo per rinunciare alla sua cittadinanza canadese perchè non ritiene di aver avuto un processo equo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?