Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le Olimpiadi invernali "Sion 2026" dovrebbero avere per centro il capoluogo vallesano ma coinvolgere anche altri cantoni

Keystone/OLIVIER MAIRE

(sda-ats)

I cantoni di Vallese, Vaud, Friburgo e la città di Sion hanno costituito un comitato di sostegno politico alla candidatura di Sion per l'organizzazione delle Olimpiadi invernali del 2026. Il canton Berna dovrebbe aderirvi prossimamente.

La creazione del comitato è una specie di messaggio volto a dimostrare che le autorità politiche vogliono essere associate all'intera gestazione del progetto, ha dichiarato il suo presidente, il consigliere di Stato vallesano Frédéric Favre.

"Vogliamo Giochi di cui possa beneficiare in modo durevole l'intera Svizzera", ha aggiunto Favre. Il comitato politico ha condizionato il proprio sostegno alla candidatura al rispetto di certe condizioni, fra le quali un'utilizzazione delle infrastrutture esistenti, un impatto ridotto sull'ambiente, niente gigantismo e un finanziamento accettabile.

Il comitato di candidatura dovrà presentare il dossier di fattibilità alla Confederazione entro il 31 luglio ed elaborare argomenti in materia di sostenibilità in tutti i campi, ha indicato dal canto suo il presidente del comitato di candidatura Jean-Philippe Rochat.

SDA-ATS