Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nella prima settimana di luglio sono morte più persone anziane rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L'Ufficio federale di statistica (UST) riconduce questo aumento "con grande probabilità" all'ondata di caldo.

Nella settimana dal 29 giugno al 5 luglio sono infatti stati censiti 1080 casi di decesso nella fascia dei 65enni e più, ciò indica una crescita del 10% rispetto al valore medio registrato l'anno prima, indica l'UST.

La canicola può nuocere al sistema circolatorio, soprattutto nel caso di persone anziane o particolarmente sensibili. Nell'ultima ondata di caldo intenso registrata in Svizzera, nel 2003, erano stati censiti circa 1000 casi di decesso supplementari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS