Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il preventivo 2013 del canton Berna aveva calcolato un "utile" di sei milioni di franchi, oltre a 52 milioni da destinare alla riduzione del debito accumulato: la realtà, a fine settembre, è però diversa, in quanto si profila all'orizzonte un deficit di gestione di 170 milioni e un ulteriore indebitamento di 140 milioni. Da qui la decisione del governo cantonale di operare una brusca frenata alle spese, fin da domani.

Lo scarto con il preventivo, che era stato approvato lo scorso autunno, è dovuto a entrate fiscali minori delle attese e oneri supplementari nell'ambito degli anziani e dei portatori di handicap, così come nell'assistenza sociale e nella riduzione di premi dell'assicurazione malattia. Anche lo scorso anno il cantone era stato costretto a decretare un blocco delle spese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS