Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per la prima volta dopo 15 anni il canton Berna presenta conti in rosso: nel 2012 il deficit è risultato di 196 milioni di franchi mentre nel preventivo d'inizio anno era stata calcolata un'eccedenza di due milioni. Ad agosto tuttavia si calcolava un "buco" di 400 milioni.

Questo deficit è dovuto in particolare alle minori entrate fiscali, fa sapere oggi l'esecutivo cantonale. È inoltre la prima volta che non viene rispettato il freno all'indebitamento iscritto nella costituzione. Il totale delle uscite è stato di 10,556 miliardi di franchi, contro i 10,589 miliardi messi in preventivo, le entrate hanno raggiunto i 10,360 miliardi, contro i 10,591 preventivati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS