Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ci sono fra i 3mila e i 5mila 'fighters' europei in Medio Oriente che potrebbero compiere attentati terroristici una volta tornati in patria. Lo ha affermato Rob Wainwright, direttore di Europol, parlando oggi di fronte a una commissione del Parlamento britannico.

"Chiaramente abbiamo a che fare con un largo gruppo di uomini, in prevalenza giovani, che possono tornare in patria e hanno il potenziale o la volontà e la capacità di portare a termine attacchi terroristici come quelli che abbiamo visto a Parigi la scorsa settimana", ha detto ancora il direttore di Europol.

La sua organizzazione ha già raccolto i nominativi di 2.500 sospetti jihadisti forniti dalle agenzie di sicurezza degli Stati membri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS