Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Resta ricoverato in prognosi riservata il ventiduenne che ieri è stato investito da un'esplosione mentre fabbricava un fuoco artificiale nella mansarda di casa sua a Leggiuno (Varese).

Arrivato al centro grandi ustionati di Milano Niguarda ieri pomeriggio, dopo aver perso entrambe le mani nello scoppio e aver riportato gravi ustioni al torace, al volto e agli arti, il giovane è stato sottoposto a intervento chirurgico per la rimozione di frammenti di materiale plastico che gli si erano conficcati nel torace.

I carabinieri di Luino (Varese), unitamente al Nucleo Artificieri dell'Arma di Milano, stanno proseguendo la bonifica della villetta dove il giovane vive con i genitori e il fratello, sotto sequestro da ieri sera.

Le numerose confezioni di miscele esplosive ritrovate sul luogo dell'incidente saranno poi analizzate per risalire al luogo di acquisto. Tutto quanto sequestrato e ritenuto pericoloso, sarà fatto esplodere nelle prossime ore dai carabinieri in una cava.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS