Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Per la prima volta un cargo svizzero è stato attaccato da pirati nel Mar Arabico. Il "Turicum" è stato seguito per sette ore mercoledì scorso ma è riuscito a respingere, senza aiuto di terzi, le manovre di abbordaggio di tre motovedette. Non vi sono feriti.
L'attacco è avvenuto a circa cinque miglia nautiche ad est della zona coperta dalla missione anti-pirateria europea "Atalanta", ha indicato oggi all'ATS il capo di Stato maggiore presso l'Ufficio federale per l'approvvigionamento economico del paese (UFAE) Michael Eichmann.
Lunga 190 metri e larga 30,5, la nave appartiene all'armatore Zürich. Trasportava legno ed era molto carica, costituendo così "una vittima ideale", ha precisato Eichmann.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS