Navigation

Cartiera Balstahl: previsto licenziamento metà del personale

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 agosto 2011 - 17:21
(Keystone-ATS)

Saber Swiss Quality Paper, ossia la cartiera di Balsthal (SO), si trova in gravi difficoltà e prevede di licenziare 56 dei 113 dipendenti. Per il personale che rimarrà in azienda è preconizzata la riduzione fino al 10% del salario durante sei mesi.

L'impresa solettese giustifica la drastica ristrutturazione con le perdite subite. I risultati negli ultimi mesi "si sono deteriorati in modo drammatico", si legge in una nota odierna. La cartiera esporta il 90% della produzione e soffre a causa della forza del franco. I prezzi della cellulosa sono elevati e un importante cliente ha annunciato il fallimento a inizio anno.

Senza ristrutturazioni la cartiera registrerebbe un buco di 6 milioni di franchi entro fine anno. Le condizioni poste dalle banche creditrici impongono quindi una ristrutturazione, spiega la società. L'impresa indica che ha già esaminato soluzioni alternative. Con l'introduzione dell'orario ridotto la situazione non può essere risolta, osserva. Non è ancora chiaro quando saranno inviate le prime lettere di licenziamento. Per ora sono in corso le consultazioni con le parti sociali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?