Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - La Casa Bianca ha detto oggi che l'arresto delle spie non influenzera' il ''reset'', il nuovo inizio, dei rapporti tra Stati Uniti e Russia.
Il portavoce della Casa Bianca Robert Gibbs ha detto oggi nel briefing che Obama e' stato tenuto informato sugli sviluppi della indagine sulle spie.
Rispondendo ad una domanda, Gibbs ha detto che nel recente incontro tra Obama ed il collega russo Dmitri Medvedev alla Casa Bianca il tema dello spionaggio non e' mai stato affrontato.
Per quanto riguarda l'impatto della vicenda sul futuro dei rapporti tra Washington e Mosca, Gibbs ha detto: ''Penso che abbiamo ottenuto una nuova partenza con la Russia per quanto riguarda il lavorare insieme su cose come le iniziative alle Nazioni Unite sulla Corea del Nord e l'Iran. Quindi non penso che questo possa influenzare le nostre relazioni''.
Ieri il ministero della Giustizia ha annunciato l'arresto di dieci spie russe che da anni avevano cercato di infiltrarsi nelle comunita' americane.

SDA-ATS