Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Max Göldi dovrà aspettare ancora una settimana prima di conoscere il verdetto definitivo nel processo che lo vede accusato in Libia di soggiorno illegale: lo ha comunicato oggi Amnesty International, precisando che la Corte di appello di Tripoli ha deciso di rinviare la sentenza, inizialmente prevista per oggi.
Sui motivi del differimento il portavoce di Amnesty International Daniel Graf non ha fornito ulteriori precisazioni. Nel fine settimana l'altro cittadino elvetico trattenuto in Libia, Rachid Hamdani, era stato prosciolto dalla Corte d'appello di Tripoli dall'accusa di aver violato le disposizioni sui visti.
Entrambi devono affrontare anche un secondo processo per presunte attività economiche illegali: la sentenza, stando a Graf, è prevista il 6 febbraio per Göldi e il 7 febbraio per Hamdani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS