Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero pubblico zurighese ha aperto un procedimento per violazione del segreto d'ufficio contro il responsabile dell'Ufficio cantonale delle scuole universitarie Sebastian Brändli. Nell'ambito del "caso Mörgeli" egli avrebbe trasmesso ai media informazioni confidenziali.

Per avviare il procedimento alla procura serviva il via libera del Tribunale cantonale, cosa che ha ora ottenuto. La portavoce del ministero pubblico ha confermato oggi una notizia in questo senso della "SonntagsZeitung".

Stando a un rapporto della Commissione di sorveglianza sull'educazione e sulla sanità (AGB) del Gran consiglio zurighese, Brändli ha giocato un "ruolo fondamentale" nel licenziamento dell'allora conservatore del Museo di storia della medicina dell'Università di Zurigo e consigliere nazionale Christoph Mörgeli (UDC).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS