Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il parlamentare Caspar Baader (UDC/BL), una delle figure dell'ala dura dell'Unione democratica di centro, lascia il Consiglio nazionale a fine luglio per dedicarsi alla famiglia e alla sua attività professionale. Lo ha annunciato oggi la sezione cantonale di Basilea Campagna dell'UDC. Gli succederà l'ex consigliere nazionale Christian Miesch.

Caspar Baader, 61 anni il prossimo 1primo ottobre, è avvocato, agronomo e membro di numerosi consigli di amministrazione di piccole e medie imprese. È entrato alla Camera del popolo nel 1998, dopo le dimissioni di Hans-Rudolf Nebiker.

Politicamente schierato a destra nel suo partito e membro della cosiddetta "squadra dei tre B" (Christoph Blocher-Tony Brunner-Baader), si è molto impegnato su questioni economiche, facendosi notare per prese di posizione molto nette. Per oltre un decennio - dal novembre 2011 a febbraio 2012 - ha presieduto il gruppo parlamentare del suo partito, succedendo allo zurighese Walter Frey.

In occasione delle ultime elezioni federali ha tentato invano di conquistare il seggio del socialista Claude Janiak al Consiglio degli Stati. Cede il seggio alla Camera del popolo a Miesch, 66 anni, che è già stato al Nazionale a due riprese: dal 1991 al 1995 per il Partito liberale radicale, che nel frattempo ha lasciato, e dal 2003 al 2011 per l'UDC. Alle ultime federali era rimasto fuori dal parlamento, battuto dal collega di partito Thomas de Courten.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS