Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Il partito socialista svizzero si lancia in una nuova battaglia per una cassa malattia unica, ma per raggiungere il massimo consenso e aumentare così le chance di successo rinuncia a chiedere l'introduzione di premi fissati secondo il reddito.
Un'iniziativa popolare è pronta e attualmente viene sottoposta a verifica da parte di un costituzionalista, ha spiegato all'ATS Jacqueline Fehr, consigliera nazionale zurighese e vicepresidente del PS.
Il testo - che dovrebbe essere lanciato in autunno - chiede unicamente l'istituzione di una cassa pubblica per l'assicurazione di base, con succursali regionali. È per contro esclusa la questione del finanziamento: dovrà essere regolata dalla legge.
Nel 2007, il 71% della popolazione elvetica aveva respinto un'iniziativa sullo stesso tema: ma più che il principio in sé di un assicuratore unico, a spingere a votare no era stata la paura della classe media di essere chiamata a versare premi più elevati, visto che il testo li metteva in relazione al reddito.
La nazionalizzazione delle casse potrebbe però creare dei problemi, perché mette in causa diritti costituzionali come la garanzia della proprietà. Se le casse dovessero essere trasformate in una o più o società a livello svizzero, sono da prevedere lunghe battaglie giudiziarie, ritiene il professore di diritto Paul Richli in un dossier pubblicato sul sito Internet della "Neue Zürcher Zeitung". A suo avviso il tema rappresenta un "campo minato costituzionale".
Il PS guarda invece con ottimismo al voto: il partito non ha alcun dubbio che l'iniziativa sarà sostenuta dal popolo poiché gli assicuratori malattia - come le casse pensioni - hanno perso la fiducia che era stata loro accordata. Sempre più persone riconoscono che il sistema attuale di concorrenza è assurdo, in particolare tutti coloro che sono attivi nel settore sanitario, afferma Fehr.
Il malcontento cresce anche nei cantoni, e non solo nelle file della sinistra. Numerosi consiglieri di stato che si occupano della sanità stanno pensando seriamente all'eventualità di introdurre casse regionali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS