Navigation

Casse pensioni: 10,5% aveva copertura insufficiente a fine 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 ottobre 2011 - 15:57
(Keystone-ATS)

La quota delle casse pensioni svizzere che presentano una copertura insufficiente è scesa al 10,5% alla fine del 2010, contro il 12% di un anno prima. Un grado di copertura inferiore al 90% viene mostrato dal 2,25% delle casse (2% nel 2009), una quota che sale a un terzo per quanto riguarda gli istituti di diritto pubblico, ha indicato oggi la Conferenza delle autorità cantonali di sorveglianza LPP, sulla base dei dati riguardanti 3100 casse, 90 delle quali pubbliche.

La conferenza punta in particolare il dito sulla mancanza di riserve in grado di attutire le variazioni di valore dei titoli finanziari. Per quanto riguarda l'anno in corso i sorveglianti cantonali si aspettano un aumento dei casi di insufficiente copertura: la maggioranza degli istituti non raggiungerà infatti gli obiettivi prefissati. La ripresa completa delle casse necessiterà così di ulteriore tempo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?