Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le casse pensioni svizzere hanno cominciato male il nuovo anno: se si prendono in considerazione i rendimenti degli investimenti, la loro performance globale è diminuita dell'1,06% durante il mese di gennaio. Hanno cioè perso capitale.

È quanto emerge da uno studio dell'UBS pubblicato oggi. Già nel 2015, la performance delle casse pensioni elvetiche era risultata modesta (+0,88%), mentre il rendimento medio degli ultimi cinque anni si era attestato a un +3,8% annuo.

Secondo gli esperti della grande banca, la debolezza riscontrata nel primo mese del 2016 è da ricondurre alle incertezze sulla congiuntura cinese e alla progressiva flessione dei prezzi del petrolio. A questi due fattori si sono aggiunti i timori per una recessione mondiale e per il sistema bancario europeo, che sta rivelandosi più fragile di quanto si pensasse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS