Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le conseguenze del calo demografico e della politica dei bassi tassi di interesse vanno a pesare sulla previdenza. È quanto sostiene Swisscanto, società di servizi di investimento e di previdenza delle banche cantonali, la quale chiede che i parametri chiave non siano più definiti politicamente in quanto ciò mette sempre più in pericolo il secondo pilastro.

Il progetto del Consiglio federale "Previdenza vecchiaia 2020"non soddisfa chiaramente questa esigenza, indica oggi in un comunicato Gérard Fischer, direttore generale di Swisscanto. La politicizzazione crescente dei mercati minaccia la sicurezza della previdenza professionale per la la vecchiaia.

La Svizzera registrerà all'inizio del 2020 una svolta demografica che si tradurrà in una diminuzione della popolazione. Per i sistemi pensionistici tale passaggio sarà ancora più importante con un calo della popolazione attiva.

Le casse pensione devono rispettare le loro promesse di prestazioni in modo pieno e le garanzie senza limiti di tempo, ricorda Swisscanto. Le condizioni diventano sempre più imprevedibili sul mercato dei capitali, contraddistinti da anni da una politica senza precedenti delle banche centrali in materia di tassi bassi. Ma si fa anche sentire "la pressione di orientamenti politici che non si preoccupano più della realtà", puntualizza Swisscanto.

Sulla stessa lunghezza d'onda l'Associazione svizzera degli istituti di previdenza (ASIP). La libertà di organizzazione delle casse pensione è rimessa seriamente in causa, sostiene il suo direttore Hanspeter Konrad. Questi critica i progetti della Commissione di alta sorveglianza della previdenza professionale nei sensibili ambiti della sicurezza e della regolamentazione.

Le disposizioni legali hanno un impatto negativo sul finanziamento delle istituzioni del settore, sottolinea Swisscanto. La principale conseguenza è una considerevole ridistribuzione di diversi miliardi di franchi all'anno, da parte della popolazione attiva ai pensionati. Una situazione mai prevista nella Legge sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità (LPP).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS