Le casse pensioni svizzere hanno risentito della fase di debolezza dei mercati azionari nel mese di maggio. Per la prima volta quest'anno, secondo i calcoli di UBS, i loro investimenti hanno registrato una performance mensile negativa.

Secondo il rapporto del Chief Investment Office di UBS, le casse pensioni monitorate hanno registrato in media un -1,51%. Dall'inizio dell'anno, tuttavia, il dato è chiaramente positivo (+5,6%).

Nel mese di maggio i fondi pensione hanno risentito in particolare dei rendimenti negativi degli investimenti azionari. Sia le azioni svizzere (-1,90%) che quelle globali (-7,17%) hanno avuto un andamento debole. Le obbligazioni in franchi svizzeri (+1,17%) e l'immobiliare (+0,06%) hanno invece prodotto rendimenti positivi.

In base alle dimensioni, le casse pensioni più piccole (patrimonio gestito inferiore a 300 milioni di franchi) hanno registrato il peggior risultato, con un -1,67%, seguite dalle casse di medie dimensioni (da 300 milioni a 1 miliardo di franchi) con un -1,45% . I grandi fondi pensione (oltre 1 miliardo) sono riusciti a contenere la perdita a -1,33%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.