Navigation

Cassis incontra Di Maio in Ticino

Luigi di Maio e Ignazio Cassis al Museo Vicenza Vela a Ligornetto. Keystone/KEYSTONE/Ti-Press POOL/ELIA BIANCHI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 giugno 2020 - 13:14
(Keystone-ATS)

Il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato oggi dapprima al valico di Chiasso-Brogeda e poi al Museo Vincenzo Vela Ligornetto il ministro degli esteri italiano Luigi Di Maio.

A causa dell'epidemia di coronavirus i due portavano mascherine e si sono salutati con il gomito. Stando al Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) l'incontro vuole sottolineare la distensione dopo la crisi del Covid-19.

Dopo tre mesi di immigrazione fortemente limitata la Svizzera ha riaperto ieri a mezzanotte i suoi confini per i cittadini dell'Unione europea e dell'Associazione europea di libero scambio (Aels, ossia Principato del Liechtenstein, Norvegia e Islanda). L'Italia aveva invece già revocato il 3 giugno le restrizioni agli arrivi dai paesi Schengen.

Su Twitter Caasis ha scritto che "la frontiera che ci ha separati oggi ci riunisce. Grazie al collega Luigi Di Maio per l'ottima collaborazione nella crisi Covid-19".

Mentre il ministro italiano ha affermato sulla sua pagina Facebook che "per il nostro turismo la riapertura con la Svizzera è un fattore molto importante, nel periodo estivo infatti sono davvero tanti i cittadini svizzeri che scelgono l'Italia per trascorrere le proprie vacanze".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.